BLACK FRIDAY | GET 15% OFF | CouponCode: EnjoyBFsales

Ecosostenibilità nell’Arredamento

London Art

Negli ultimi anni il valore dell’Ecosostenibilità Ambientale si è diffuso in maniera esponenziale influenzando le nostre scelte quotidiane. La continua ricerca di prodotti che rispettano l’ambiente non poteva che manifestarsi in uno dei settori di maggior coinvolgimento della nostra vita quotidiana, l’arredamento. I mobili, infatti, contribuiscono a creare il nostro spazio vissuto, e raccontano le nostre abitudini e il nostro stile di vita. Queste sono le motivazioni che spingono aziende, designer ed architetti a proporre arredamenti eco-sostenibili. Realizzati con materiali biodegradabili, facili da smaltire e con minimo impatto ambientale.

Ecosostenibilità: Utilizzare i Materiali Giusti

Arredare la casa in stile eco-friendly significa porsi qualche domanda in più. Non basta sapere con quali materiali sono realizzati i mobili. Serve infatti conoscerne la provenienza, la lavorazione e la possibilità di riciclarli. Lo sa bene Minacciolo che impiega per i suoi prodotti materiali naturali come: il legno certificato PEFC, solventi e vernici atossiche e sistemi ad alta efficienza energetica. Proponendo degli arredi che rispecchiano un’etica autentica e naturale. Stessa filosofia è adottata da London Art che per la sua carta da parati utilizza colle ecologiche realizzate con resine vegetali a base d’acqua. Assicurando, così, prodotti durevoli e funzionali. Al di là di quello che è possibile trovare in commercio, un altro modo per assicurarsi la sostenibilità degli arredi, insieme ad una buona dose di creatività, è quello di realizzarli direttamente con prodotti di recupero...

EcoDesign Youth

Un esempio concreto di Ecosostenibilità è l’Ecodesign. Disciplina in perfetto equilibrio tra estetica e creatività, è dato da Laboratorio Linfa che, nel 2008, inaugura Ecodesign Youth. E’ un’esperienza formativa rivolta ai giovani, che prevede la progettazione e l’auto-costruzione di complementi d’arredo eco-sostenibili. Utilizzando esclusivamente prodotti di recupero ed inventiva. Durante gli incontri si costruiscono sedie, librerie, tavoli e tavolini utilizzando i pallet, oppure riutilizzare bottiglie di plastica/lattine per creare delle lampade originali. La visione è quella di un ciclo continuo di utilizzo e riutilizzo di materiali che possano essere riciclati all’infinito, senza produrre rifiuti. L’idea di possedere in casa un oggetto che porti con sé una storia passata, che un tempo è stato altro, risulta per molti affascinante.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.