BLACK FRIDAY | GET 15% OFF | CouponCode: EnjoyBFsales

Urquiola, Storia, Architettura e Forme di Questa Ricercata Designer

Patricia Urquiola

Dalla Spagna a Milano

Dalla Spagna a Milano, inseguendo un sogno. Questa la storia di una designer, ma prima di tutto di una donna che, spinta dalla sua grande passione per l’architettura e le forme, è riuscita ad arrivare là dove tanti altri hanno fallito.
E’ il 1961 quando Patricia Urquiola apre gli occhi al mondo nella cittadina di Oviedo e fin dall’infanzia condivisa con due fratelli esprime una forte creatività e un senso di avventura che ben presto la portano a trasferirsi a Milano, per continuare gli studi al politecnico respirando quell’aria di libertà che il panorama Italiano offre nel campo del design.

Collaborazioni

“Ricercate la passione, viaggiate e non abbiate paura del confronto”, questo è il consiglio di Patricia verso tutti i giovani alla ricerca del proprio percorso professionale, ma un pizzico di fortuna per iniziare non guasta. E così è stato per lei, quando ha avuto l’occasione di collaborare con menti del calibro di Achille Castigliani (suo relatore), Eugenio Bettinelli e Vico Magistretti con cui ha condiviso la guida di Lissoni Associati.

Creazioni, Stili e Trend

Ha quarant’anni la Urquiola quando sceglie di esprimere tutto il talento e la determinazione aprendo il suo studio in proprio e nascono creazioni uniche grazie alle collaborazioni con le più grandi aziende: la collezione Shimmer e Liquefy per Glas Italia, la poltrona Klara per Moroso, la collezione di divani Canasta Collection per B&B Italia, le porcellane Landscape per Rosenthal, Bowy-sofa per Cassina, Overlay Bowl per Louis Vuitton. Il suo stile elegante ma al contempo informale e rilassato, sempre attento all’ambiente e all’ecosostenibilità le ha permesso di esporre le sue creazioni in musei e collezioni e di ottenere la medaglia d’oro per l’arte nel suo paese natale. Non solo design, ma anche architettura, allestimenti, showroom e molto altro per questa artista fortemente connessa con la terra, l’aria e il clima, e chissà quanto ancora si aggiungerà al suo portfolio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.